Tutte le news

IL DIRITTO DI ABITAZIONE
IL DIRITTO DI ABITAZIONE
Il diritto di abitazione è previsto dal nostro codice civile all’art. 1024. É un diritto reale immobiliare a carattere personale e conferisce al suo titolare la possibilità di abitare un immobile unitamente alla propria famiglia.
L’oggetto del diritto di abitazione può essere solo un immobile utilizzato come proprio habitat, mentre è esclusa la costituzione del diritto di abitazione su un immobile destinato ad uso diverso (es. commerciale, industriale ecc.)
Ne consegue che, unico titolare del diritto di abitazione, può essere una persona fisica e non una persona giuridica.
IL DIRITTO DI ABITAZIONE E’ SEMPRE IMPIGNORABILE?
Il…
Leggi di più

IL FALLIMENTO
IL FALLIMENTO
I presupposti della dichiarazione di fallimento sono i seguenti:
presupposto soggettivo: fallisce il solo imprenditore commerciale, individuale o collettivo (società) esclusi gli enti pubblici. Mentre, a norma di legge, non falliscono i piccoli imprenditori e gli imprenditori agricoli.
Gli imprenditori commerciali non risultano fallibili se non si è superata anche una sola delle seguenti soglie:
a) aver avuto, nei tre esercizi antecedenti la data di deposito della istanza di fallimento o dall'inizio dell'attività se di durata inferiore, un attivo patrimoniale di ammontare complessivo annuo non superiore ad euro trecentomila;
b) aver realizzato, in qualunque modo risulti, nei tre…
Leggi di più

PUBBLICITA’ E TRASCRIZIONE
PUBBLICITA’ E TRASCRIZIONE
La pubblicità è il procedimento disposto dalla legge per rendere conoscibili ai terzi alcuni fatti, atti, negozi giuridici o provvedimenti dell’autorità giudiziaria. Infatti lo scopo della pubblicità è quello della informazione dei terzi di fatti o atti giuridici particolarmente rilevanti.
Ad esempio per quanto riguarda le situazioni personali, la pubblicità si attua attraverso i registri dello stato civile, tenuti presso i vari comuni (registro di cittadinanza, di nascita, di matrimonio e di morte).
Gli atti dello stato civile sono atti pubblici e pertanto non possono essere modificati o corretti se non con provvedimenti formali dell’autorità giudiziaria.
La…
Leggi di più

Esenzione imposta di bollo
Esenzione imposta di bollo
Gentili destinatari,
Abbiamo riscontrato che, in evasione alle nostre richieste volte ad ottenere il certificato di stato civile delle parti interessate ai rogiti, alcuni comuni si oppongono al relativo rilascio obbligando i richiedenti ad avvalersi delle autocertificazioni. Autocertificazioni che non possono essere accettate dal notaio rogante (pubblico ufficiale) in quanto allo stesso è riconosciuto il diritto/dovere di acquisire le informazioni ufficiali, e non di parte, e la documentazione necessaria alla stesura degli atti notarili. Pertanto la normativa introdotta dalla legge 12 novembre 2011 n. 183 in materia di “nuove norme sulla certificazione amministrative” non può essere…
Leggi di più

AUTENTICA DI FIRMA
autentica di firma
AUTENTICA DI FIRMA NOTARILE
L’autentica di firma notarile, serve a provare che una persona, ha firmato in presenza di un pubblico ufficiale, che a sua volta ne ha verificata l’identità.
L’autentica di firme può essere effettuata, solo a favore di cittadini italiani. Come sopra citato, essa consiste nell’attestazione da parte di un pubblico ufficiale che la sottoscrizione è stata apposta in sua presenza.
L’autentica di firme non conferisce alcun carattere di autenticità alla sostanza dell’atto, ma fa prova, della sua provenienza (articolo 2702 c.c.).
Nell'autentica notarile,il funzionario non si limita ad attestare che la firma sul documento…
Leggi di più

LA DONAZIONE
La Donazione
Il contratto di donazione sorge allo scopo di arricchire un altro soggetto: quindi elementi della donazione sono lo spirito di liberalità e l’arricchimento (art. 769 c.c.).Lo spirito di liberalità (animus donandi) è, secondo la dottrina maggioritaria, la causa del contratto .
In altri termini, donante e donatario vogliono impoverirsi e arricchirsi in conseguenza del contratto stipulato, sicchè vi è un nesso necessario tra arricchimento ed impoverimento.
La donazione è, per eccellenza, negozio solenne, pertanto è necessario che sia fatta con la forma del contratto, l’art. 782 c.c. richiede l’atto pubblico, peraltro, la legge notarile prescrive che il notaio…
Leggi di più

PRIMA CASA: Vendita prima e dopo dei cinque anni
PRIMA CASA: Vendita prima e dopo dei cinque anni
Nel caso di cessione e vendita della prima casa anticipata, ossia prima dei 5 anni, con acquisto di una nuova prima casa, sono fatti salvi i benefici della minore imposta di registro versata sempreché si riacquisti in Italia o anche in uno stato della Comunità Europea un altro immobile (cfr circolare 31 del 2010) e si continuino a soddisfare i requisti previsti dalla legge nel testo unico dell’imposta di registro.
In sintesi cosa avviene se vendete l’abitazione principale prima dei cinque anni
Prima di tutto dovete fare una distinzione rispetto al…
Leggi di più

PRIMA CASA AGEVOLAZIONI FISCALI
Prima casa Agevolazioni fiscali
Sintesi delle agevolazioni fiscali prima casa per risparmiare sull’acquisto dell’immobile attraverso l’applicazione di una ridottissima aliquota pagata sull’imposta di registro, ipotecaria e catastale che sottostà però al rispetto di importanti requisiti da rispettare e che qui vediamo come applicare, le dichiarazoni da rendere nell’atto notarile e le cause di decadenza imposte da legislatore e che vi potrebbero far incorrere in sanzioni.
L’applicazione del beneficio fiscale prima casa comporta l’applicazione in misura ridotta, a seconda dei casi che vedremo nel seguito dell’imposta di registro del 2% dal primo gennaio 2014 anziché del 7% dal primo gennaio 2014,…
Leggi di più

PIÙ CHANCE PER BLOCCARE L'IPOTECA DI EQUITALIA
BLOCCARE L'IPOTECA DI EQUITALIA
Più chance per bloccare l'ipoteca di Equitalia
Prima di iscrivere un'ipoteca come misura cautelare per mancati pagamenti da parte di un contribuente, l'amministrazione finanziaria deve attivare sempre il contraddittorio con il soggetto interessato poiché si tratta di una misura lesiva dei suoi diritti. Tuttavia, l'iscrizione di ipoteca conserva efficacia anche se eseguita senza l'invio del preavviso, fino a quando il giudice non ne ordina la cancellazione. Sono queste le principali precisazioni enunciate dalle Sezioni unite della Corte di cassazione, con la sentenza n. 19667 del 18 settembre 2014. Principi che, oltre alle disposizioni normative, occorre tener…
Leggi di più

LA PLUSVALENZA
La "plusvalenza" si verifica quando, nel caso di abitazioni, abbiamo la differenza in positivo tra il prezzo pagato per l'acquisto di un bene immobile e il valore ricavato dalla cessione del bene stesso.
L'aliquota che segue la plusvalenza è del 20%.
In che tipologie di atti si realizza la plusvalenza?
Tutti gli atti a titolo oneroso, con i quali cioé l'immobile viene ceduto verso un corrispettivo, Ad esempio:
Una vendita, una permuta, un conferimento in società, ed in genere di qualsiasi atto in cui sia presente un corrispettivo dell'alienazione, anche di natura non pecuniaria.
Oppure può trattarsi della cessione del…
Leggi di più